Camposampiero

Venezia, vandali Leoncini si scusano

Si sono incontrati con il sindaco di Venezia, e si sono scusati con la città, due dei quattro giovani denunciati per aver imbrattato la scorsa settimana con vernice rossa uno dei Leoncini di Piazzetta San Marco e del Ponte dei carmini. Il sindaco, Luigi Brugnaro, aveva già anticipato che il Comune "non vuole vendette" ma pretendeva le scuse pubbliche del gruppi di vandali. Il colloquio si è svolto a Ca' Farsetti, sede del Municipio. I due giovani hanno voluto scusarsi con il sindaco e, tramite suo, con tutta la città per il danneggiamento e l'offesa arrecato a Venezia e al suo patrimonio artistico. Si sono detti pronti a prestare lavoro a titolo gratuito per ripagare la città dei danni subiti. Brugnaro, ribadendo l'insensatezza del gesto compiuto, "che resta ingiustificabile", ha accolto la disponibilità e li ha sollecitati ad intraprendere un percorso che li porti a diventare testimonial positivi del rispetto che Venezia merita, contribuendo ad evitare emulazioni". (ANSA).

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie